Può una palma volare?

Nell’ambito del festival della Primavera Meranese 2016 rientra la pubblicazione del libro per bambini Luca al museo edito da Corraini Edizioni e realizzato in collaborazione con Ópla, l’archivio del libro d’artista per bambini. Ispirandosi e sviluppando i temi del libro, Lupo Burtscher ha sviluppato una serie di atelier raccolti sotto il nome di Può una palma volare?. Il progetto si articola in sette workshop viaggianti per le strade della città di Merano. Accompagnati da un carretto progettato e realizzato da Lupo Burtscher, i laboratori si spostano attraverso gli spazi pubblici della città, offrendo momenti di condivisione, di sperimentazione e di creatività.

1/7

2/7

3/7

4/7

5/7Atelier di Katrin Stangl e Michael Heinze

6/7Atelier di Katrin Stangl e Michael Heinze

7/7Atelier di Katrin Stangl e Michael Heinze

1/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

2/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

3/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

4/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

5/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

6/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

7/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

8/8Workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

Seconda stella a destra. Un workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher

Quando ci si perde tra strade sconosciute tutti i sensi si attivano: forme e segnali riconoscibili e familiari vengono cercati nello spazio e gli occhi iniziano realmente a osservare. Il workshop di Atelier Formes Vives e Lupo Burtscher si è svolto nelle strade dell’antico quartiere di Steinach a Merano. In un’intensa giornata di lavoro si è svolto un incontro con le persone che vivono il quartiere per conoscerlo, attraversarlo e scoprirlo da punti di vista personali e inediti. Con lo sguardo aperto e la mente piena di immagini, i partecipanti hanno creato una segnaletica temporanea per le strade di Merano, progettando e costruendo dei cartelli per indicare nuovi percorsi che le persone hanno potuto seguire fino alla fine degli eventi della Primavera Meranese.

1/5Atelier con Dora Somvi

2/5Workshop con The Vegetable Orchestra

3/5Workshop con The Vegetable Orchestra

4/5Concerto di The Vegetable Orchestra

5/5Atelier con Giulia Mirandola

Gli atelier viaggianti

Gli atelier viaggianti sono stati organizzati da illustratori, scrittori, designer, musicisti, studiosi e filmmaker con l’intento di avvicinare bambini e adulti al mondo della natura e delle piante.

Atelier di Katrin Stangl (illustratrice) e Michael Heinze (autore e sceneggiatore)

Tomtie, Tikku, Silio e Cuno sono dei piccoli esserini. Lobi è il nome che si sono dati e vivono nascosti nella gola della Gilf a Merano. Durante il workshop verranno realizzate figure fantastiche dai tratti vegetali, umani e animali. Katrin Stangl e Michael Heinze sono gli illustratori e autori del libro Luca al museo.

Conferenza con Stefano Mancuso (neurobiologo)

Stefano Mancuso è il co-fondatore della neurobiologia vegetale. La Repubblica ha inserito il suo nome nella lista dei 20 italiani destinati a cambiarci la vita. I vegetali rappresentano il 99,7% della biomassa presente sulla Terra. Si tratta di un dato straordinario e poco noto: il 99,7% del peso di tutto quello che è vivo sul nostro pianeta è prodotto da organismi vegetali. Se un ipotetico alieno arrivasse in orbita intorno alla Terra per analizzarne le forme di vita presenti, non potrebbe giungere ad altra conclusione che il nostro pianeta è dominato dalle piante e che gli animali, nel loro insieme, rappresentano una trascurabile presenza. Com’è possibile, allora che esseri da noi percepiti come insignificanti, insensibili, immobili e privi di qualsivoglia attributo superiore siano riusciti ad imporre in maniera così definitiva ed indiscutibile la loro supremazia sulla Terra? Non li avremo sottovalutati?

Concerto e workshop con The Vegetable Orchestra

Da 17 anni intagliano, modellano e realizzano flauti con le carote, violini con i porri e chitarre con il sedano, solo per menzionare alcuni degli strumenti della The Vegetable Orchestra fatti esclusivamente di verdure e creati con prodotti freschi prima di ogni concerto. Ne nascono sonorità uniche, impensabili da imitare suonando gli strumenti musicali tradizionali. L’ensemble è composto da musicisti, artisti, architetti, designer, scrittori e poeti, tutti riuniti in un’unica formazione. L’affinamento della musica eseguita con le verdure è parte centrale della ricerca estetica dell’orchestra. Nel corso dell’atelier realizzeremo flauti di carote, violini di porri e altri strumenti di verdura, utilizzando trapani, coltelli e attrezzi vari.

Atelier con Giulia Mirandola

Il grande libro del paesaggio è un atelier di lettura all’aperto ed è concepito per suscitare interesse verso il linguaggio dei picture books. Le figure dei libri possono produrre effetti curiosi, di segno positivo, sull’ambiente e sulle persone. Per questo poniamo i picture books al centro del dialogo e in essi, per un po’, ci perdiamo. Proveremo, con esempi diversi, a giocare; a conoscerci; a parlare lingue diverse; a guardare meglio cosa succede intorno a noi; ad ascoltare storie che hanno protagoniste le piante, il paesaggio urbano, gli animali, gli esseri umani; a tracciare connessioni tra spazi noti e spazi sconosciuti. Giulia Mirandola è una libera professionista. Si reca nei luoghi di montagna, di periferia, di città allo scopo di promuovere un’azione da molti giudicata curiosa: leggere picture books.

Atelier con Dora Somvi

Le piante abitano la Terra da milioni di anni prima del genere umano. Per renderci conto della loro importanza basta considerare tutto quello che dobbiamo loro: l’ossigeno del quale abbiamo bisogno per respirare, i colori e i profumi, i cibi e, non meno rilevanti, sin dagli albori dell’umanità anche i rimedi di bellezza e curativi. Dal 2002 sulla Passeggiata Tappeiner a Merano sorge l’Orto pubblico delle erbe aromatiche dove crescono oltre 230 diverse erbe officinali. Nel corso dell’atelier si passeggia attraverso il giardino apprendendo le proprietà delle erbe e i metodi per utilizzarle in cucina o per curare la salute.

Cliente

Comune di Merano, Biblioteca civica di Merano, Azienda di Soggiorno di Merano

Anno

2016

Team progetto

Claudia Polizzi, Adeline Vieira

Collaborazioni

Atelier Formes Vives