Catalogo per l’artista
Martina Steckholzer

I dipinti di Martina Steckholzer sono narrativi, decostruttivi e poetici. Con quadri in grande formato, guarda alle strutture architettoniche delle mostre e ai palcoscenici per un dibattito contemporaneo. Steckholzer svuota, astrae e genera spazio. A questo scopo utilizza lo strumento più minimale della pittura: il pigmento, denso o fluente nella sua applicazione. Lupo Burtscher è co-editore e designer del libro.

1/14

2/14

3/14

4/14

5/14

6/14

7/14

8/14

9/14

10/14

11/14

12/14

13/14

14/14

Per la prima volta in vent’anni Martina Steckholzer presenta un libro, progettato da Lupo Burtscher attraverso un dialogo serrato con l’artista. Il libro si compone di tre capitoli: Un palcoscenico / Un’opera teatrale / I personaggi. Abbiamo combinato con cura il formato del libro e il mezzo pittorico dando un nuovo spazio pittorico ai dipinti in grande formato. Per rappresentare l’idea della tela, abbiamo scelto di utilizzare Arena Extra White Rough, una carta con una struttura ruvida simile a una tela. Nei capitoli si intrecciano immagini a testi scritti da Jurriaan Benschop, Eckardt Lidner, Elisabeth Schäfer, Angela Stief e Stephen Zepke, stampati su pagine di colore blu. Alla fine del libro c’è un indice che organizza le 445 opere pittoriche in una panoramica prismatica, a partire dai primi lavori del 1997 fino a quelli più recenti realizzati nel 2020. Il libro è composto da un totale di 251 pagine ed è pubblicato da VfmK – Verlag für moderne Kunst Vienna.

Filtro

Cliente

Martina Steckholzer

Anno

2020

Team progetto

Linsey Dolleman

Co-redattori

Angelika Burtscher, Martina Steckholzer

Editori

VfmK - Verlag für moderne Kunst

Documentazione fotografica

Luca Meneghel