Summer School Südtirol

La Summer School Südtirol promuove la discussione pubblica su questioni di urgente attualità. A tale scopo organizza ogni anno una serie d’iniziative in occasione delle quali sono invitati a prendere la parola scrittori, artisti ed esperti. Lungomare accompagna questo progetto come partner fin dalla sua prima edizione, mentre Lupo Burtscher ne sviluppa i materiali per la comunicazione. L’unico elemento costante della strategia progettuale è il logo, una scritta priva di decorazioni, mentre le diverse declinazioni dell’immagine approfondiscono il tema annuale e lo traducono visivamente.

1/4Summer School Südtirol 2018

2/4Summer School Südtirol 2017

3/4Summer School Südtirol 2016

4/4Summer School Südtirol 2015

1/6

2/6

3/6

4/6

5/6

6/6

2018: Il nuovo femminismo

Che il femminismo non sia un’invenzione attuale, ma abbia alle spalle una storia movimentata e possa fornire oggi importanti contributi sul piano sociale è quanto intende veicolare l’identità visiva elaborata per il ciclo di eventi Il nuovo femminismo della Summer School Südtirol 2018. Le quattro righe tipografiche evocano i quattro momenti della storia femminista contemporanea: dagli esordi con le suffragette, che per prime parlarono di movimento per i diritti delle donne, passando per le proteste femministe degli anni ’50 e ’60, la cui rabbia si evidenzia nell’uso dei punti esclamativi. Il terzo passo è rappresentato dal cambio generazionale degli anni novanta che ha comportato visioni differenziate e nuove ispirazioni, tra le quali quelle delle Riot Grrrl. Il quarto passo è costituito dal cosiddetto femminismo hashtag che negli ultimi anni ha scatenato in tutto il mondo accesi dibattiti sul web e nei social media. L’identità visiva si declina nel manifesto, nel pieghevole e nella cartolina con i colori punk rosa-nero-bianco.

1/6

2/6

3/6

4/6

5/6

6/6

2017: Migrazioni. Del principio fondamentale della vita

Gli strumenti di comunicazione sviluppati per Migrazioni. Del principio fondamentale della vita sono ispirati agli stormi degli uccelli migratori. In formazioni sempre nuove, essi compaiono nel cielo in determinati periodi dell’anno sulla via verso le destinazioni dello svernamento. Lupo Burtscher ha richiamato questa immagine per creare il manifesto e la serie di cartoline che annunciano i tre forum pubblici.

1/6

2/6

3/6

4/6

5/6

6/6

2016: Nostre utopie

Quo vadis Europa? La minaccia politica al progetto Europa e la necessità di tornare alla visione utopistica che sta alla base dell’istituzione di un’unione degli stati sono i temi che caratterizzano l’edizione del 2016 della Summer School Südtirol. I colori della bandiera europea ornano il blocco per appunti che, oltre a presentare dettagliatamente il programma, offre anche una serie di pagine vuote per annotare le proprie utopie.

1/8

2/8

3/8

4/8

5/8

6/8

7/8

8/8

2015: Fuggire – Rifugiarsi

Il tema del 2015 è rappresentato su sfondo azzurro con diverse linee curve che si congiungono l’una con l’altra richiamando simbolicamente l’infinito. Le parole “Fuggire” e “Rifugiarsi” si intrecciano graficamente con le linee.

Il sito web

Il sito web si struttura come archivio e piattaforma informativa dei temi affrontati nelle varie edizioni di Summer School Südtirol, presentando il programma, le biografie dei relatori e la documentazione fotografica di ciascuna edizione. Mentre la struttura di base dei contenuti rimane coerente in tutto il sito, le pagine relative a ciascun anno vengono personalizzate riprendendo le immagini, i colori e la tipografia utilizzati nell’identità visiva di ogni edizione.

Cliente

NIDS – Neues Institut für Dramatisches Schreiben, Literatur Lana

Anno

2015-2018

Team progetto

Nike Auer, Sofia Bresciani, Claudia Polizzi, Irene Sgarro

Sviluppo web

Davide Giorgetta

Documentazione fotografica

Luca Meneghel, Malthe Wöhler